Not Ready Yet

Atmosfere che trasudano sporcizia ed insanità, incorniciate da pressioni oscure, create da voce distorta e da potentissimi beat sonori. Questo e tanto altro quel che si respira nell’esibizione dei “Not Ready Yet!”. Non esiste pietà, non esiste dolcezza o di libero vagheggio, è aggressione allo stato puro, spesso acida e minimale. Le chitarre emergono dal marasma sonoro creato dal basso e dalla voce, mentre la batteria annega nei tempi più tirati e furiosi. La comprensione dei testi di buona parte della musica proposta è resa difficile da uno stile vocale tiratissimo, growl di canonica tradizione thrash-metal. Nell’impegno di arricchire il proprio suono, i “Not Ready Yet” riescono a catturare l’attenzione del Black Out, questo è sicuro.

Guarda ora L’INTERVISTA ai “Not Ready Yet ” in esclusiva nel backstage di Emergenza Festival, live dal Black Out di Roma. E il LIVE REPORT FOTOGRAFICO della serata su Facebook!